The Crucified – “The Pillars Of Humanity”

Da diverso tempo non propongo più recensioni/album da scaricare su questo blog e la ragione principale è che richiede troppo tempo e non so a quanta gente effettivamente interessi.

Questa volta però mi sono impegnato a proporre qualcosa di davvero particolare che merita un trattamento speciale. The Crucified è stata una delle band crossover thrash cristiane più influenti in assoluto nella storia della musica a cavallo fra gli anni ’80 e ’90 e il fatto che molti portino ancora il tatuaggio del loro logo e molti non-cristiani li conoscano è una garanzia non da poco.

Circa un anno fa è uscita una nuova versione in vinile del loro secondo album “The Pillars Of Humanity” uscito originalmente nel 1991. Ho avuto la fortuna di trovare la versione trasparente ad un prezzo abbordabile ad un festival in marzo. La qualità audio è incredibile! Infatti la band è riuscita a ritrovare i vecchi nastri e a far non solo rimasterizzare ma persino remixare il disco. Per chi conosce la versione originale la differenza apparirà abissale. I neofiti avranno invece modo di godersi un disco della madonna.

Dato che sono troppo bravo e buono, ho fatto un rip in ordine direttamente dalla mia copia personale. Avrei potuto condividere la versione digitale uscita nel 2009 sulla collezione 2CD + DVD per celebrare il 25° della band, ma così è più figo, no?! Tanto a voi non cambierà un granché… Per le recensioni serie usate google o, meglio ancora, ascoltatevi il disco e fate voi.

Credo che ci siano ancora delle copie in giro se siete interessati.

Per chi volesse approfondire il discorso thrash metal cristiano consiglio più che vivamente Believer (lasciate pure perdere quello più recente), Seventh Angel, Living Sacrifice (primi 3 dischi) e Torniquet (primi 2 dischi).

Alègher!

ATB

Link:

http://www.sendspace.com/file/gze7ur

http://www.thecrucified.net/Cru/Home.html

http://www.discogs.com/Crucified-The-Pillars-Of-Humanity/release/3658077

http://www.discogs.com/Crucified-The-Complete-Collection/release/2707272

Agathocles / Archagathus – Bastard Breed / Sad Monkey – Split EP

Ola ola!

Anche io ho trovato finalmente la voglia di scrivere qualcosina e visti gli orari (05:55) sono quasi obbligato per questioni di iperattività di alcool+nicotina+caffeina+teina.
Ciò che vado a proporvi è un concentrato di mince core nel vero senso della parola; già perché qui abbiamo a che fare con due band che si impennellano a vicenda, o forse sarebbe meglio dire che i secondi “copiano” i primi. Fatto sta che sto split spacca parecchio e se avete l’opportunità di trovarlo ancora in qualche distro compratelo al volo!!
Foto 209

Agathocles / ArchagathusBastard Breed / Sad Monkey – Split EP

Agathocles&Archagathus

Niente di nuovo per i re indiscussi del Belgio se non che si tratta di una discreta registrazione e che si può godere appieno di ritmi trascinanti e testi ultra incazzati.
I carissimi canadesi attaccano con una canzone davvero divertente che fa capire per chi ci è passato come si “organizzano” gli split con gli AGx eheheh… il pezzo si chiama “Hey Agathocles” e vi lascio immaginare… in pratica una letterina d’amore tipo: “volete fare uno split con noi?” Ahahahahah!! Almeno noi non siamo stati così trash… o forse sì, chissenefrega! Le altre tracce volano veloci come una mazzata sulla mascella e si gode di ultra violenza grind con ottimo lavoro vocale alternato a ritmiche incalzanti e inneggianti al caos.
Insomma ascoltatelo e basta!! E se riuscite a trovarlo compratelo!

Tante nuove cose bollono nel calderone della LTFR e ne sono davvero felice! Molte le notti passate insonni (compresa questa) e molto il tempo e le energie investite per portare avanti tutto questo progetto che, tirate le somme, appare davvero come una cosa di poco conto, ma che in realtà per chi ci si impegna rappresenta tanto, forse a volte persino tutto.
Con tutto il carico di frustrazione, stress ed insoddisfazione che questa vita già decisa ci dà, non ci resta che parare verso lidi meno “rispettati” e conosciuti e imparare a sbatterci e farci le cose sempre e comunque con la nostra testa. Non esiste niente di più soddisfacente e arricchente che vedere tutte queste produzioni uscire piano piano e provare sempre più bisogno di fare, inventare, scrivere, produrre, modellare.

Vi lascio col video di un concerto di reunion dei mitici The Crucified al Cornerstone.

Saluti e a presto!

ATB